Zadar

Zadar (pronunciato [Zara]; vedere altri nomi) è la più antica città abitata in Croazia.

Si trova sul mare Adriatico, nella parte nord-occidentale della regione Ravni kotari.

Zara serve come sede della contea di Zara e la Dalmazia settentrionale più ampio.

Le coperture adeguate città 25 km2 (9,7 mi mq) con una popolazione di 75.082 nel 2011, che la rende la quinta città più grande del paese.

L'area dell'attuale Zadar risalire la sua prima prova di vita umana fin dal tardo neolitico, mentre numerosi insediamenti sono stati datati fin dal Neolitico.

Prima gli Illiri, la zona era abitata da un antico popolo del Mediterraneo di una cultura pre-indoeuropea.

Zara trae origine alla sua 4 ° secolo aC fondazione come insediamento della tribù illirica dei Liburni conosciuti come Iader.

Nel 59 aC fu rinominato Iadera quando divenne municipio romano, e nel 48 aC, una colonia romana.

E 'stato durante la dominazione romana che Zara ha acquisito le caratteristiche di una città romana antica tradizionale con una rete normale su strada, una piazza pubblica (forum), e un campidoglio elevato con un tempio.

Dopo la caduta dell'Impero Romano d'Occidente nel 476 e la distruzione di Salona dagli Avari e Slavi a 614, Zara divenne la capitale del tema bizantino di Dalmazia nel 7 ° secolo.

All'inizio del 9 ° secolo, Zadar passò sotto il dominio dei Franchi breve, ed è stato restituito ai Bizantini dal pax nicephori in 812.

I primi governanti croati hanno guadagnato il controllo della città nel 10 ° secolo.

Nel 1202, Zara fu conquistata e bruciata dalla Repubblica di Venezia, che è stato aiutato dai crociati.

Croati riguadagnato di nuovo il controllo sulla città nel 1358, quando fu dato al re croato-ungherese Louis I.

Nel 1409, il re Ladislao ho venduto Zara ai veneziani.

Quando i turchi conquistarono l'entroterra di Zara, all'inizio del 16 ° secolo, la città divenne un importante caposaldo, garantendo commercio veneziana nell'Adriatico, il centro amministrativo dei territori veneziani in Dalmazia e un centro culturale.

Durante questo periodo, molti famosi scrittori croati, come Petar Zoranić, Brne Krnarutić, Juraj Barakovic e Šime Budinić, scritto in lingua croata.

Dopo la caduta di Venezia nel 1797, Zadar passò sotto il dominio austriaco fino al 1918, fatta eccezione per il periodo del dominio francese a breve termine (1805-1813), rimanendo la capitale della Dalmazia.

Durante la dominazione francese, il primo giornale in lingua croata, Il Regio Dalmata - Kraglski Dalmatin, è stato pubblicato a Zara (1806-1810).

Nel corso del 19 ° secolo, Zara era un centro del movimento croato per la rinascita culturale e nazionale.

Con il Trattato di Rapallo, che è stato firmato nel 1920, Zara cadde sotto il dominio italiano, e dopo la seconda guerra mondiale, durante la quale fu pesantemente distrutta dagli Alleati, è stato portato di nuovo alla Croazia le cui forze armate difeso nell'ottobre 1991 dalla ribelli serbi che prova a catturarlo.

Oggi, Zara è un centro storico della Dalmazia, principale centro politico, culturale, commerciale, industriale, educativo, e il trasporto di zaratina.

Inoltre, Zara è la sede della Chiesa Cattolica dell'Arcidiocesi di Zadar.

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Zadar