Rijeka

Rijeka (pronuncia croata: [Fiume]; italiano: Fiume [fjuːme]; ungherese: Fiume; slovena: Reka; tedesco: Sankt Veit am Flaum; vedere altri nomi) è il principale porto e la terza città più grande della Croazia (dopo Zagabria e Spalato).

Si trova sul Golfo del Quarnero, un'insenatura del mare Adriatico e ha una popolazione di 128,624 abitanti (2011).

L'area metropolitana, che comprende città e comuni limitrofi, ha una popolazione di oltre 240.000.

Nel 2016, Rijeka è stato scelto come capitale europea della cultura per il 2020, insieme a Galway, in Irlanda.

Storicamente, a causa della sua posizione strategica e la sua eccellente porto in acque profonde, la città è stata duramente contestata, in particolare tra l'Italia, l'Ungheria (che serve come il Regno di più grande e più importante porto di Ungheria), e la Croazia, cambiando le mani e demografici più volte secoli.

Secondo i dati del censimento 2011, la stragrande maggioranza dei suoi cittadini (82,52%) sono attualmente croati, insieme a un piccolo numero di bosniaci, italiani e serbi.

Fiume è la città principale della Regione litoraneo-montana.

L'economia della città dipende in gran parte la costruzione navale (cantieri navali "3. Maj" e "Viktor Lenac Cantiere") e il trasporto marittimo.

Rijeka ospita il pl Teatro Nazionale Croato Ivan.

Zajc, costruita nel 1765, così come l'Università di Rijeka, fondata nel 1973, ma con radici che risalgono al 1632 Facoltà di Teologia.

Linguisticamente, a parte croata, la popolazione utilizza anche il proprio dialetto unico della lingua veneta, Fiumano, con una stima di 20.000 oratori tra i croati autoctoni e varie minoranze.

Storicamente Fiumano servito come lingua franca per le numerose etnie che abitano la multiculturale porto-città.

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Rijeka